Ci siamo per conservare e condividere un patrimonio di valore

Il Golgi Redaelli è erede dell’antico patrimonio dei Luoghi Pii Elemosinieri, sorti a Milano a partire dal XIV secolo.

Dipinti, sculture e oggetti d’arte, fototeca e archivio documentario sono affidati alle cure del Servizio Archivio e Beni Culturali. I beni dell’ente sono distribuiti tra Palazzo Archinto, il Castello Sforzesco (Presepe di Trognano e Madonna di Riozzo), gli Oratori all’interno delle cascine agricole e gli Istituti geriatrici di Milano, Abbiategrasso e Vimodrone. Attraverso restauri, prestiti a mostre e depositi museali, il Golgi Redaelli promuove la salvaguardia e la conoscenza dei propri beni. Sono parte fondamentale di quest’opera di divulgazione e di apertura alla città le pubblicazioni dell’Archivio: Il tesoro dei poveri (2001) dedicato al patrimonio artistico, Milano. Radici e luoghi della carità (2008) sulla storia degli antichi Luoghi Pii Elemosinieri, la Guida dell’Archivio (2012) e infine Il paese dell’acqua (2013), che prende in considerazione i beni rurali rappresentati dalle antiche cascine nonché i temi connessi di storia dell’agricoltura e della società. Del patrimonio artistico dell’ente fa parte anche un piccolo nucleo di pregevoli sculture funerarie dedicate dalla Congregazione di Carità ai suoi principali benefattori. Ubicate presso il Cimitero Monumentale di Milano, portano la firma degli scultori Pietro Fumeo, Giosuè Argenti, Donato Barcaglia, Emilio Magoni, Alessandro Laforêt.

Dipinti, sculture e oggetti d’arte, fototeca e archivio documentario sono affidati alle cure del Servizio Archivio e Beni Culturali. I beni dell’ente sono distribuiti tra Palazzo Archinto, il Castello Sforzesco (Presepe di Trognano e Madonna di Riozzo), gli Oratori all’interno delle cascine agricole e gli Istituti geriatrici di Milano, Abbiategrasso e Vimodrone. Attraverso restauri, prestiti a mostre e depositi museali, il Golgi Redaelli promuove la salvaguardia e la conoscenza dei propri beni. Sono parte fondamentale di quest’opera di divulgazione e di apertura alla città le pubblicazioni dell’Archivio: Il tesoro dei poveri (2001) dedicato al patrimonio artistico, Milano. Radici e luoghi della carità (2008) sulla storia degli antichi Luoghi Pii Elemosinieri, la Guida dell’Archivio (2012) e infine Il paese dell’acqua (2013), che prende in considerazione i beni rurali rappresentati dalle antiche cascine nonché i temi connessi di storia dell’agricoltura e della società. Del patrimonio artistico dell’ente fa parte anche un piccolo nucleo di pregevoli sculture funerarie dedicate dalla Congregazione di Carità ai suoi principali benefattori. Ubicate presso il Cimitero Monumentale di Milano, portano la firma degli scultori Pietro Fumeo, Giosuè Argenti, Donato Barcaglia, Emilio Magoni, Alessandro Laforêt.

In collaborazione con l’associazione IRIS (Insegnamento e Ricerca Interdisciplinare di Storia) e l’Ufficio Scolastico Regionale, il Golgi Redaelli lavora con le scuole di ogni ordine e grado attraverso il laboratorio permanente L’Officina dello storico: sotto la guida degli insegnanti e di archivisti esperti, gli studenti vengono a contatto con i temi dell’assistenza e della sua storia, “toccando con mano” gli antichi documenti con le loro peculiarità. Il percorso di “restituzione” alla cittadinanza delle memorie collettive di cui l’ente è depositario porta il Golgi Redaelli, in rete con altri soggetti culturali operanti sul territorio, a elaborare proposte divulgative e di fruizione partecipata sempre nuove, come le piattaforme web Milano e le sue associazioni e MilanoAttraverso. Persone e luoghi che trasformano la città.

L’attuale sede dell’Archivio Golgi Redaelli si trova nello storico Palazzo Archinto, edificato dall’omonima famiglia alla fine del Seicento e reso celebre nel 1731 dagli affreschi di Giambattista Tiepolo, poi andati distrutti nel corso della seconda guerra mondiale. Pur avendo subito ingenti perdite a causa dei bombardamenti, l’Archivio storico custodisce ancora oggi una documentazione ricchissima conservata in più di 7500 faldoni: lettere, documenti notarili, testamenti, contratti d’affitto, fotografie, mappe e carte private e oltre 15.000 pergamene.

pubblicazioni culturali

Milano con i poveri. Dalla Congregazione di Carità ad oggi. Saggi storici con catalogo della mostra documentaria nel centenario della legge Crispi

Di: Milano-Rimini

Editore: Maggioli

Anno: 1990

La generosità e la memoria. I luoghi pii elemosinieri di Milano e i loro benefattori attraverso i secoli

A cura di Ivanoe Riboli, Marco G. Bascapè e Sergio Rebora, Milano, Amministrazione delle II.PP.A.B.

Anno: 1995 [rist. 1999]

Il tesoro dei poveri. Il patrimonio artistico delle Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (ex Eca) di Milano

a cura di Marco G. Bascapè, Paolo M. Galimberti e Sergio Rebora, Milano - Cinisello Balsamo, Amministrazione delle II.PP.A.B.

Editore: Silvana Editoriale

Anno: 2001

Il campo e la cascina

Reggio Emilia

Editore: Diabasis

Anno: 2005

"Opere insigni, e per la divotione e per il lavoro”. Tre sculture lignee del Maestro di Trognano al Castello Sforzesco

(Atti della giornata di studio - Milano, Castello Sforzesco, 17 marzo 2005), a cura di Marco Bascapè e Francesca Tasso

Cinisello Balsamo

Editore: Silvana Editoriale

Anno: 2005

Mai soli. Voci e testimonianze degli Istituti Geriatrici di Milano, Vimodrone e Abbiategrasso

Milano, ASP Golgi-Redaelli

Editore: Edizione Biografiche

Anno: 2006

Milano, scuola di carità. Una mostra per immagini.

Milano, ASP Golgi-Redaelli

Anno: 2007

Milano. Radici e luoghi della carità.

a cura di Lucia Aiello, Marco Bascapè e Sergio Rebora

Torino

Editore: Allemandi

Anno: 2008

Maria Luisa Barletta

Milano - Como, ASP Golgi-Redaelli

Editore: NodoLibri

Anno: 2010

Guida dell’Archivio dei Luoghi Pii Elemosinieri di Milano

a cura di Lucia Aiello e Marco Bascapè, Milano - Como, ASP Golgi-Redaelli

Editore: NodoLibri

Anno: 2012

Il paese dell’acqua. I Luoghi pii elemosinieri di Milano e le loro terre: un itinerario nel paesaggio dal medioevo ai nostri giorni.

a cura di Lucia Aiello, Marco Bascapè e Sergio Rebora, Milano - Como, ASP Golgi-Redaelli

Editore: NodoLibri

Anno: 2013

Milano e le sue associazioni. Cinque secoli di storia cittadina (XVI-XX secolo)

a cura di Lucia Aiello, Marco Bascapè e Danilo Zardin, Milano

Editore: Scalpendi

Anno: 2014

STORIA

Risorsa pubblica da oltre 700 anni

Donati dai cittadini nel corso dei secoli. Attraverso procedure trasparenti, li affitta a privati e imprese.

scopri la storia
PATRIMONIO IMMOBILIARE

L’Ente amministra immobili e terreni

Il Golgi Redaelli ha una storia antica: deriva dalle Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficenza (IPAB)..

scopri il patrimonio immobiliare