Per i malati di Parkinson

Istituto Geriatrico Piero Redaelli, Milano
Via Bartolomeo d'Alviano, 78 | 20146, Milano | Apri in Google Maps
Istituto Geriatrico Piero Redaelli, Milano
Via Bartolomeo d'Alviano, 78
| 20146, Milano |

Per i malati di Parkinson

Il Morbo di Parkinson coinvolge l’1,5% di chi ha più di 60 anni e provoca molteplici disturbi: tremore, rigidità, disturbi del cammino, della sfera clinica (sbalzi pressori, malnutrizione), psichica (depressione, disforia, disturbi del sonno o della sfera sessuale), cognitiva (memoria). Il servizio dell’Istituto Redaelli di Milano risponde alle complesse esigenze della persona con Parkinson, in termini di diagnosi, cura farmacologica, riabilitazione integrata e sostegno alla famiglia.
Presa in carico: valutazione iniziale e monitoraggio

  • Esame neurologico-clinico e fisiatrico per stabilire lo stadio evolutivo e il grado di compromissione con l’applicazione di scale (H&Y, UPDRS, MoCA) determinanti per decidere il percorso riabilitativo più appropriato.
  • Verifica del trattamento farmacologico: personalizzazione e adeguamento dei farmaci allo stadio evolutivo della malattia, per mantenere il miglior recupero funzionale e motorio.
  • Verifica del trattamento farmacologico: personalizzazione e adeguamento dei farmaci allo stadio evolutivo della malattia, per mantenere il miglior recupero funzionale e motorio.
  • Follow up: visite periodiche, la cui frequenza dipende dalle esigenze individuali. Le visite neurologiche avvengono presso il Day Hospital, l’ambulatorio CDCD dell’Istituto o presso il Centro di riferimento del paziente (se fosse già seguito altrove). Il monitoraggio clinico-farmacologico e riabilitativo può avvenire anche mediante ricovero in Istituto.

Supporto riabilitativo

  • Riabilitazione neuromotoria. Strategie riabilitative per ridurre la disabilità in tutte le fasi iniziali della malattia e migliorare equilibrio, postura e disturbi del cammino (come il fenomeno del freezing, cioè l’improvviso arresto della marcia, causa di frequenti e rovinose cadute). Nelle fasi avanzate della malattia, trattamenti di tipo logopedico rafforzano la capacità di parlare e deglutire. Per gli altri disordini di natura clinica e psichica, sono disponibili trattamenti multidisciplinari che coinvolgono più figure professionali: geriatri, fisiatri e fisioterapisti, logopedisti e terapisti occupazionali, neurologi, psicologi, dietisti, esperti nel trattamento farmacologico e non farmacologico del Parkinson.
  • Riabilitazione robotica. Prevede l’utilizzo di apparecchiature tecnologiche e il supporto di sistemi robotizzati (Gang Trainer 1, pedana stabilometrica, ...) per esercitarsi in completa sicurezza e gestire meglio la postura, i movimenti, l’equilibrio grazie a un lavoro individuale con il fisioterapista. È prossima l’attivazione di programmi di stimolazione delle funzioni cognitive per facilitare l’apprendimento motorio.
  • Riabilitazione complementare. Arte, musica, canto, osteopatia e psicomotricità - accanto alle terapie farmacologiche e all’approccio riabilitativo tradizionale - contribuiscono a migliorare e a contenere i sintomi della malattia con una specifica attenzione ai disturbi dell’umore.

Progetto Familiari

Un programma di incontri per dare voce e ascolto al paziente, sostenere il nucleo familiare e i caregiver, facilitare la consapevolezza e accettazione della malattia.

Scarica la brochure del servizio Percorso Parkinson in formato PDF.

contatti

Percorso Parkinson

02 41315422

come si accede

Il Medico (di Medicina Generale, Neurologo, Fisiatra o Geriatra) compila la richiesta SSN e il modulo per il Day Hospital (disponibile su www.golgiredaelli.it o presso il nostro Ufficio Accoglienza). La richiesta, inviata o consegnata all’Ufficio Accoglienza, entra nella specifica lista di attesa.

documenti e modulistica

Nessun modulo presente
Nessun documento presente

Richiedi di essere contattato